INIZIATIVE DI LOTTA DOPO LO SCIOPERO DEGLI SCRUTINI

Alla luce degli attacchi che sta subendo la categoria dei lavoratori della scuola con la manovra Tremonti e con le riforme della Gelmini (rasi al suolo 130000 posti di lavoro nel triennio 2009-2011). Considerata la grande mobilitazione del mondo della scuola in corrispondenza dei due giorni dello sciopero degli scrutini. Molti lavoratori della scuola ritengono che sia doveroso continuare a manifestare la nostra opposizione alla finanziaria Tremonti fino al giorno della sua promulgazione. Per questo i COBAS, i Precari della scuola in lotta e molti lavoratori della scuola che si sono di recente ribellati alla macelleria sociale che colpisce tutto il mondo della scuola, vi invitano a partecipare ad una serie di iniziative qui di seguito riportate:

– Martedì 22 giugno 2010 a partire dalle ore 21 manifestazione con fiaccolata lungo le vie della città. Concentramento a Piazza Verdi, vicino Teatro Massimo, intorno alle ore 20:45. Per rendere più lieta la serata è prevista la presenza di una banda musicale che accompagnerà la sfilata lungo le vie della città di San Precario. E’ invitata a partecipare tutta la cittadinanza.

– Giovedì 24 giugno 2010 a partire dalle ore 17:30 presso il Labzeta sito in Via Boito 7, nei pressi della Stazione Notarbartolo, Assemblea dei lavoratori precari del mondo della cultura (in allegato la locandina). Partecipano tra all’evento Marco Rizzo (Comunisti – Sinistra Popolare), Renato Franzitta (COBAS Sicilia), Barbara Evola (Precari della scuola in lotta Palermo),  Salvo Altadonna (Palermo 2013), Marco Pirrone (Ricercatore della Facoltà di Lettere). Modera Alberto Lombardo (Professore ordinario della Facoltà di Ingegneria). Durante il dibattito è previsto l’intervento dei precari della scuola e dell’Università. Per chi non può fare a meno di vedere la partita Italia-Slovacchia stiamo  provvedendo per proiettare la partita al Labzeta fin dalle ore 16. Quindi la vostra eventuale assenza non sarà giustificata.

– Martedì 29 giugno 2010 presidio pomeridiano con comizio presso Piazza Verdi, vicino Teatro Massimo. Interverrano contro i tagli previsti dalla manovra Tremonti rappresentanti di diverse categorie di lavoratori.

La vostra presenza a queste iniziative è importante perchè saranno l’occasione per discutere come continuare lotta dentro e fuori le scuole dopo lo sciopero degli scrutini.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: