Sempre più numerose le mozioni anti-collaborazionismo

Aumenta di giorno in giorno il numero dei collegi dei docenti e delle assemblee di lavoratori della scuola che aderiscono alla campagna lanciata dai Cobas contro il collaborazionismo, vale a dire l’iniziativa con la quale i docenti si rifiutano di sobbarcarsi l’onere di tenere in piedi una scuola sempre più maciullata dal Miur. Nelle mozioni i lavoratori della scuola esprimono la loro contrarietà alle politiche scolastiche che riducono la scuola pubblica a una misera appendice dell’apparato statale e si rifiutano di svolgere attività aggiuntive retribuite col FIS, viaggi d’istruzione e tutte quelle attività per le quali non è previsto alcun obbligo.

All’url http://www.cobas-scuola.it/index.php/scuola/NOTIZIE2/Le-mozioni-dalle-Assemblee-di-istituto-e-dai-Collegi-docenti-per-la-Campagna-contro-il-collaborazionismo-e-le-illegalita-nelle-scuole trovate le mozioni provenienti da scuole di tutta Italia, compresa la nostra provincia.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: