PERSONALE ATA: senza contratto, tagli annuali e adesso la beffa della posizione economica

PERSONALE ATA: SENZA CONTRATTO, TAGLI ANNUALI

E ADESSO LA BEFFA DELLA POSIZIONE ECONOMICA

La sequenza contrattuale del 25/7/2008 ha dato la possibilità al personale ATA di beneficiare di una posizione economica orizzontale per lo svolgimento di ulteriori e più complesse mansioni.

I collaboratori scolastici, gli assistenti amministrativi e gli assistenti tecnici, in seguito al superamento di appositi corsi di formazione istituiti tra il 2010/2011, sono stati inseriti nella graduatoria di merito.

Il contingente previsto dal MIUR si è visto riconoscere il beneficio economico da settembre 2011 (art. 7 per i CS e seconda pos. economica per AA/AT) .

L’accertamento sulla compatibilità economico­finanziaria, previsto dal D.Lgs 165/2001, ha dato esito negativo e, pertanto, il MIUR con nota del 7/1/2014 ha comunicato che il suddetto personale DOVRÀ restituire le somme percepite dal 1/9/2011 e inoltre saranno bloccate le mensilità con decorrenza immediata!

Il 9/1/2014 con nota pr. 28 il MIUR fa un passo indietro sospendendo il recupero delle somme a partire dal 1/9/2011, ma conferma il blocco delle mensilità dal 1/9/2013 con effetto dal mese di febbraio 2014.

Si saranno vergognati? Certo è che un atto simile non ha precedenti! La sospensione della restituzione dei due anni di somme percepite non può servire ad indorare la pillola del blocco della posizione economica, né della restituzione degli ultimi cinque mesi, né tanto meno si può far passar nell’indifferenza e nel silenzio generale cosa ha subito la categoria.

Negli anni, infatti, i lavoratori ATA hanno subito tagli indecenti operati su tutti i profili a fronte di maggiori attività e competenze dovute; nonostante ciò, gli AA hanno evitato il collasso delle segreterie, gli AT hanno continuato a far funzionare i laboratori, i CS hanno garantito la vigilanza e la pulizia delle scuole, ma ora dicono BASTA tutti insieme, con i colleghi precari, dichiarano lo stato di agitazione permanente e chiedono con forza e determinazione:

  • Il ripristino degli scatti di anzianità

  • Il ritiro delle disposizioni del blocco del beneficio economico art.7 e II posizione economica

  • L’immissione in ruolo di tutti i precari

  • La revisione degli organici ATA 

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: