SCIOPERO DEL 6 MAGGIO E BOICOTTAGGIO DEI QUIZ INVALSI

Dopo l’immenso SCIOPERO GENERALE di ieri, 5 maggio 2015, con centinaia di scuole chiuse in tutta la Sicilia, arrivano anche oggi importanti conferme contro i Quiz INVALSI. In moltissime scuole siciliane i Quiz non sono stati “somministrati” per lo SCIOPERO del personale docente e ATA o per SCELTA delle famiglie che hanno tenuto a casa i loro figli non condividendo la scuola degli insulsi indovinelli.

Per cercare di non far saltare il carrozzone nei giorni scorsi la presidente dell’INVALSI ha deciso l’antisindacale, spostamento dei Quiz INVALSI delle scuole elementari al 6 e 7 maggio 2015 (previsti per il 5 e 6 maggio) perché il 5 maggio allo Sciopero dei COBAS si sono aggiunte le altre cinque Organizzazioni Sindacali della Scuola.

La Ajello (presidente INVALSI) ha spudoratamente affermato che le date sono state spostate perché altrimenti sarebbero saltate per lo Sciopero Generale! Questo è il criterio di democrazia, di rispetto di lavoratori e lavoratrici della scuola e di principi Costituzionali, di Renzi e dei suoi accoliti.

Ma il mondo della SCUOLA sta dando una GRANDE RISPOSTA e grazie al coinvolgimento di insegnanti, collaboratori scolastici e genitori gli indovinelli non sono stati propinati a migliaia di nostri piccoli alunni.

In tante scuole i presidi-padroni ne hanno fatto di tutti i colori per costringere docenti ed alunni a piegarsi e svolgere i test: è stato cambiato l’orario di servizio, e le classi nelle quali prestarlo, i colleghi sono stati sostituiti durante i quiz da altri insegnanti “collaborazionisti”. Valuteremo rapidamente quali di questi comportamenti si configurano come “attività antisindacale” e chiederemo ai Tribunali la tutela dei nostri diritti.

Ciononostante, anche per l’adesione allo SCIOPERO indetto dai COBAS Scuola, ed alla decisione di molti genitori di non portare i loro figli a scuola, in moltissime di queste scuole i quiz non si sono svolti o sono stati “somministrati” solo parzialmente e con un numero ridicolo di alunne/i presenti per ogni classe interessata.

Domani, 7 maggio 2015, ancora BOICOTTAGGIO dei Quiz nelle scuole elementari (senza sciopero per l’illegale spostamento di date per cercare di neutralizzare lo sciopero), e martedì 12 maggio BLOCCO degli indovinelli nelle scuole superiori con lo Sciopero indetto dai COBAS e con il contributo importantissimo di studenti e studentesse.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: