SOLIDARIETA’ AI LAVORATORI COBAS COLPITI DALL’OTTUSA REPRESSIONE DELL’ANTIMAFIA PAROLAIA

Il vilupendiolo
VILI-PENDIO

In..dignàti scuole

LAS Damiani Almeyda LAS Catalano Palermo ITC Vilfredo Pareto

In..dignàti tutti

Aggrediti e fermati i Cobas antimafia a Palermo Conf Cobas Sulla libertà di manifestazione – Fulvio Vassallo Paleologo Il dissenso in piazza Salvo Palazzolo – Repubblica Palermo La difesa dello stato di diritto – PDCI Quest’anno quello striscione non piace!! – Cittadini invisibili? No! Grazie Sono un docente palermitano… – Tommaso Lo Monte Fascismo? “Può darsi…” – Roberto Alessi Solidarietà ai militanti dei Cobas – PMLI Attacco alla libertà di espressione – Coordinamento Anarchico PA Continuo attacco ai diritti della persona – GC Partinico Vietato il diritto alla libera espressione – PRC Piena solidarietà ai compagni Cobas – PCL Ho difeso in piazza lo striscione Cobas – Pietro Milazzo Grave attacco alla libertà di espressione – Infoaut Il dissenso negato – Barbato Repubblica Palermo Non potevamo di certo stare zitti – Ass. Rita Atria Un esercito…. di insegnanti – Il pane e le rose E adesso denunciateci tutti – Mila Spicola Micromega online La verità ti fa male… Lia Gaudesi Continuiamo a ragionare CGIL Palermo Le parole dell’antimafia e l’antimafia delle parole Mario Spatafora Oltraggio al diritto Giuseppe di Lello
Annunci

Celebrazioni per l’anniversario della strage di Capaci Violenta censura ai Cobas della Scuola

L’antimafia parolaia non tollera l’antimafia sociale

Oggi pomeriggio intorno alle 17, mentre si svolgevano le celebrazioni per l’anniversario della strage di Capaci in via Notarbartolo a Palermo, è avvenuto un grave attacco alla libertà di espressione, confermando il tragico rafforzamento del regimo autoritario berlusconiano.
Un gruppo nutrito di aderenti ai Cobas era sceso in piazza collacando davanti al palco montato vicino all’albero Falcone uno striscione che recitava: LA MAFIA RINGRAZIA LO STATO PER LA MORTE DELLA SCUOLA”. Continua a leggere